L’UDC ringrazia il Consigliere federale Ueli Maurer per il suo grande impegno a favore del benessere della nostra Svizzera e del nostro Popolo.

Ott 7 • Dall'UDC, Dalla Svizzera, Prima Pagina • 85 Views • Commenti disabilitati su L’UDC ringrazia il Consigliere federale Ueli Maurer per il suo grande impegno a favore del benessere della nostra Svizzera e del nostro Popolo.

Le elezioni suppletive sono previste per mercoledì 7 dicembre 2022

Il 30 settembre 2022, il Consigliere federale Ueli Maurer ha annunciato le sue dimissioni dalla carica di Consigliere federale per il 31 dicembre 2022, dopo 14 anni di mandato. È stato eletto nel Consiglio federale dall’Assemblea federale il 10 dicembre 2008 ed è stato Capo del Dipartimento federale della difesa, della protezione civile e dello sport DDPS dal 1° gennaio 2009 al 31 dicembre 2015 e Capo del Dipartimento federale delle finanze DFF dal 1° gennaio 2016 fino alle sue dimissioni. Ha presieduto il Consiglio federale nel 2013 e nel 2019.

Dopo anni di decurtazioni, Ueli Maurer ha lanciato un ampio dibattito in seno al DDPS sulle carenze delle nostre forze armate dell’epoca. In questo modo ha operato un’inversione di tendenza ed è stato in grado di aumentare i fondi disponibili di circa 1 miliardo di franchi svizzeri. franchi. Ha reintrodotto un concetto di mobilitazione adeguato, ha avviato un gran numero di progetti di approvvigionamento e ha permesso di migliorare in modo significativo l’equipaggiamento e la capacità operativa delle truppe.

Nel DFF, Ueli Maurer ha fatto in modo che i soldi delle nostre tasse fossero utilizzati in modo responsabile con la sua politica finanziaria ed economica. Durante la crisi Covid, ha assicurato la sopravvivenza di numerose PMI e quindi il mantenimento di decine di migliaia di posti di lavoro, grazie al rapido lancio di un programma di crediti. Nel frattempo, ha già predisposto la riduzione del debito pubblico causato dalle politiche Covid nel rispetto del freno all’indebitamento, ammonendo il Parlamento a volerlo rispettare e a non decidere in modo irresponsabile su nuove spese.

In Consiglio federale, Ueli Maurer è stato il principale promotore della digitalizzazione nell’amministrazione e nei rapporti tra la Confederazione e i Cantoni. Per rafforzare la difesa informatica, ha creato un Ufficio federale per la cybersicurezza. A livello internazionale, Ueli Maurer ha ottenuto la partecipazione permanente della Svizzera al G20 e ha reso il nostro Paese uno dei Paesi leader nei settori fintech e della tecnologia blockchain grazie a una tempestiva regolamentazione giuridica.

L’UDC Svizzera si rammarica profondamente per le dimissioni di Ueli Maurer. Lo ringrazia per i molti anni di grande e instancabile impegno a beneficio del nostro Paese e del nostro Popolo e gli augura il meglio per il futuro.

Già dopo le elezioni federali del 2019, l’UDC Svizzera ha istituito una Commissione cerca guidato dal già Consigliere nazionale e già Capogruppo alle Camere federali Caspar Baader, che è responsabile della gestione del processo, in caso di posti vacanti in Consiglio federale, fino alla nomina dei candidati da parte del Gruppo parlamentare dell’UDC.

L’UDC sostiene il sistema di concordanza, in base al quale i tre partiti con il maggior numero di voti hanno diritto a due seggi ciascuno nel Governo federale e il quarto partito più forte ha diritto a un seggio. Oggi è indiscutibile che l’UDC, in quanto partito con il maggior numero di elettori con una quota del 25,6%, ha diritto a due seggi in seno al Consiglio federale. Pertanto, presenterà un’adeguata candidatura in vista dell’elezione supplettiva per la successione di Ueli Maurer. Secondo l’attuale pianificazione, l’Assemblea federale terrà l’elezione suppletiva del Consiglio federale mercoledì 7 dicembre 2022.

È previsto che le sezioni cantonali dell’UDC comunichino alla Commissione cerca i propri candidati per la successione di Ueli Maurer entro venerdì 21 ottobre 2022. Le audizioni si svolgeranno poi in seno alla Commissione cerca, in modo da poter presentare la proposta al Comitato del Gruppo parlamentare entro l’11 novembre 2022. La nomina da parte del Gruppo parlamentare dovrebbe avvenire durante la propria riunione che precede la Sessione invernale, il 18 novembre 2022.

L’UDC è intenzionata a candidare una personalità integra e con spiccate doti di leadership che si identifichi con i temi centrali del partito: indipendenza e neutralità del nostro Paese, nessuna adesione all’UE, limitazione dell’immigrazione, rafforzamento dell’esercito svizzero, garanzia e rafforzamento della sicurezza dell’approvvigionamento del nostro Paese, soprattutto attraverso la produzione indigena di energia e di alimenti, riduzione delle tasse, delle imposte e delle tariffe, ecc. Questa persona deve avere un grado di notorietà adeguato e un’ottima reputazione (autocertificazione che includa un estratto attuale del casellario giudiziario e delle esecuzioni).

Questo approccio è fondamentale alla luce delle grandi sfide che la Svizzera deve affrontare in relazione all’aumento dell’inflazione, in combinazione con l’indebolimento dell’economia, l’aumento dei flussi migratori e le pressioni dall’estero affinché la Svizzera si adatti.

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.

« »