Archive for the ‘L’editoriale’ Category

  • I novelli iconoclasti

    Lug 24, 20 • 16 Views • L'editoriale, L'opinione, Prima PaginaCommenti disabilitati su I novelli iconoclasti

    Poiché rifiuto di riconoscere come “spontanei” i movimenti popolari che richiamano in strada decine, quando non centinaia, di migliaia di persone urlanti banali slogan e luoghi comuni, non posso non sospettare che dietro queste manifestazioni ci siano

  • Libera circolazione delle persone: al via la nuova campagna di disinformazione

    Lug 10, 20 • 14 Views • L'editoriale, Prima PaginaCommenti disabilitati su Libera circolazione delle persone: al via la nuova campagna di disinformazione

    Passata o quasi la buriana del Covid-19, si riprende adagio adagio il cammino verso la normale politica quotidiana nella quale, in Svizzera, la democrazia diretta e le sue relative votazioni popolari svolgono un ruolo determinante. Cinque saranno i temi in

  • Dallo Stato di diritto allo Stato dei diritti acquisiti

    Giu 26, 20 • 15 Views • L'editoriale, Prima PaginaCommenti disabilitati su Dallo Stato di diritto allo Stato dei diritti acquisiti

    Premessa Lo Stato di diritto è quella forma di Stato che assicura la salvaguardia e il rispetto dei diritti e delle libertà dell’uomo, insieme con la garanzia dello Stato sociale. Questa definizione, tratta da Wikipedia, mi dà lo spunto per

  • Poot! Poot! Vai avanti, che è verde! (grrr, @ # % !)

    Giu 12, 20 • 20 Views • L'editoriale, L'opinione, Prima PaginaCommenti disabilitati su Poot! Poot! Vai avanti, che è verde! (grrr, @ # % !)

    Una volta si diceva che la definizione di “attimo” è lo spazio di tempo che intercorre fra quando il semaforo diventa verde e quando l’automobilista dietro di te dà un colpo di clacson. Poot! Poot! Va avanti, che è verde! (grrr, @ # % !).

  • Sacralità e prezzo della vita umana

    Mag 29, 20 • 42 Views • L'editoriale, Prima PaginaCommenti disabilitati su Sacralità e prezzo della vita umana

    Premetto che questo è il pensiero di un ateo – o meglio di un agnostico – che esprimo con tutto il rispetto per coloro le cui convinzioni religiose vanno in tutt’altra direzione, facendo della sacralità della vita umana una colonna portante del

  • La proporzionalità perduta

    Mag 15, 20 • 203 Views • L'editoriale, Prima PaginaCommenti disabilitati su La proporzionalità perduta

    La crisi del coronavirus ha evidenziato, a mio avviso, un’insana scossa al senso della misura. Sia da parte del privato cittadino, sia delle autorità. All’isterica reazione del pubblico… Indubbiamente, il diffondersi di notizie e informazioni (o pseudo

  • Nulla sarà più come prima? Tutte balle!

    Mag 1, 20 • 90 Views • L'editoriale, Prima PaginaCommenti disabilitati su Nulla sarà più come prima? Tutte balle!

    In tempi di crisi, le frasi fatte e i luoghi comuni si moltiplicano. L’emotività e il panico irrazionale fanno diventare (quasi) tutti filosofi con i pensieri di altri che hanno avuto la dabbenaggine di farli propri e di diffonderli come farina del proprio

  • Sanità ed economia devono andare (quasi) di pari passo

    Apr 17, 20 • 123 Views • L'editoriale, Prima PaginaCommenti disabilitati su Sanità ed economia devono andare (quasi) di pari passo

    L’UDC è uscita recentemente con comunicati, rispettivamente con proposte al Consiglio federale, su come affrontare un’uscita  – la più rapida possibile – dalla crisi di Covid-19, non soltanto dal punto di vista sanitario, ma anche da quello non

  • Schadenfreude

    Apr 3, 20 • 153 Views • L'editoriale, Prima PaginaCommenti disabilitati su Schadenfreude

    Il termine tedesco “Schadenfreude” è ormai utilizzato anche nella lingua italiana con il significato di piacere provocato dalla sfortuna, una sorta di masochistico compiacimento all’avverarsi di disgrazie. Un sentimento che, in questo periodo di crisi

  • Piove, governo ladro!

    Mar 20, 20 • 425 Views • L'editoriale, L'opinione, Prima PaginaCommenti disabilitati su Piove, governo ladro!

    In mancanza di una dittatura illuminata (troppo il rischio che la luce si spenga e rimanga solo la dittatura), la democrazia è e rimane il sistema politico meno peggiore di qualsiasi altro, e bene fa la Svizzera a tenerselo stretto. Il controllo permanente