In punta di spillo

Nov 28 • L'opinione, Prima Pagina • 1970 Views • Commenti disabilitati su In punta di spillo

Potevano risparmiarsela

Il Mattino online del 15 ottobre intitolava un video: “I nuovi alleati dell’UDC: “Svizzera benestante perché benedetta da Dio”. Che alla Lega non sia andata a genio la decisione presa il giorno prima dal Comitato cantonale del nostro partito, di allearsi con UDF e Area Liberale lo si può comprendere, ma criticare la scelta del nostro partito solo perché l’UDF ha nel suo programma nazionale riferimenti strettamente legati a Dio e agli insegnamenti biblici è troppo.

L’UDC doveva forse scegliere qualche movimento vicino ad una Jihad Islamica? Che le due “cadreghe della Lega, in Consiglio di Stato inizino a scricchiolare?

RSI-TCS: solite notizie fasulle!!

Domenica 22 novembre alle 17.00, dopo il notiziario, la RSI1 ha diffuso il solito comunicato sulla viabilità delle strade cantonali. Abbiamo seguito attentamente le notizie e ci siamo sentiti ripetere, per l’ennesima volta, che fra le strade chiuse a Locarno, vi era pure Largo G. Motta (comunicato proveniente dal TCS).

esondazione

Nel pomeriggio fra le 14.30 e le 16.30 abbiamo passeggiato lungo Largo G. Motta, ma non abbiamo constatato alcun intralcio, sia per la strada che per i marciapiedi. Tutti utilizzati da auto, rispettivamente pedoni, di chiusure nemmeno l’ombra. Il lago raggiungeva i metri 194.80.

Dove vivono sia quelli che redigono i comunicati, sia coloro che li trasmettono? Sono rimasti al tempo degli indiani che usavano i segnali di fumo? Oggi esistono mezzi elettronici e in pochi secondi si può ben verificare se il lago sia ancora esondato oppure no. Che razza di notizie si emettono per gli automobilisti? Non veritiere!!! (Al portavoce del TCS Renato Gazzola il seguente rimprovero: ritiene che sia un servizio valido? Notizie simili si potrebbero comprendere nella vicina Fallitalia, ma non da noi).

Questa è disinformazione vera e propria!

Comments are closed.

« »