Brexit è cosa fatta: che cosa imparerà (se imparerà) la Svizzera?

Feb 7 • Dalla Svizzera, L'opinione, Prima Pagina • 28 Views • Commenti disabilitati su Brexit è cosa fatta: che cosa imparerà (se imparerà) la Svizzera?

(enm) Al momento, tutti gli indici importanti – economia, disoccupazione, borsa, eccetera – sono in rialzo ma, per quanto ci possiamo rallegrare, è oggettivamente ancora troppo presto per sparare sentenze. Siamo naturalmente ottimisti in merito, ma ci riserviamo di approfondire il tema fra qualche mese, quando la faccenda avrà subìto i prevedibili assestamenti. Intanto, godiamo di questo (speriamo irreversibile) primo passo verso il crollo di un’UE, che i suoi fondatori volevano accordo economico ma che, con il tempo, s’è trasformata in un mostro politico privo di qualsiasi legittimità democratica. In Svizzera, avremmo anche noi i nostri Johnson e Farage: ma si situano nell’UDC, e ciò rende loro molto difficile l’opera a favore di un’assoluta indipendenza e libertà del nostro paese. Ma Brexit è una boccata d’ossigeno che ci permette di sperare ancora nel futuro.

Comments are closed.

« »