Vallese: l’UDC rientra, brillantemente in Consiglio di Stato!

Apr 1 • Dall'UDC, Dalla Svizzera, Prima Pagina • 17 Views • Commenti disabilitati su Vallese: l’UDC rientra, brillantemente in Consiglio di Stato!

Lo scorso fine settimana nel Canton Vallese si è votato per il secondo turno dell’elezione del Consiglio di Stato per il quadrienno 2021-25.

Il primo turno si era svolto lo scorso 7 marzo e nessuno dei candidati in lizza era riuscito a ottenere, per essere eletto, la maggioranza assoluta. In questa elezione non c’era questo sbarramento. Al voto si sono recati 111’810 elettori pari al 55,72 %.

Risultano eletti: Schmidt R. (PPD)  voti 51’173, Ruppen Franz (UDC) nuovo con 47’728 voti, Favre F. (PLR) voti ottenuti 43’859, Reynard M. (PS) nuovo 42’624 voti e ultimo eletto Darbellay C., già presidente del PPD nazionale, (PPD) con 39’938 voti.

Grande sconfitta per il PPD o partito di centro che non è riuscito a mantenere i 3 seggi che deteneva nel cantone da 170 anni. Il terzo candidato di questo partito, Gaudin S., ha ricevuto solo 33’520 voti e avrebbe dovuto sostituire Melly J., che non si ripresentava ed era dal 2009 nell’esecutivo cantonale.

L’eletto dell’UDC Ruppen Franz, consigliere nazionale, riconquista il seggio che dal 2013 al 2017 era stato appannaggio di Oskar Freysinger. Ottimo affare per l’UDC e riteniamo che anche per il presidente nazionale Marco Chiesa, sia un buon auspicio per il futuro.

Nell’esecutivo sono ora presenti due candidati dell’Alto Vallese, Ruppen Franz e Schmidt Robert. In una presa di posizione comune trasmessa ai media nelle scorse settimane, l’insolita alleanza PLR, PS e UDC aveva chiesto agli elettori di assicurare la presenza nell’esecutivo vallesano di due rappresentanti dell’Alto Vallese.

E così è stato!

 

 

FRG

 

Comments are closed.

« »