Sì! Principio di Sussidiarietà nella Costituzione.

Mar 22 • Dall'UDC, L'opinione, Prima Pagina • 554 Views • Commenti disabilitati su Sì! Principio di Sussidiarietà nella Costituzione.

Dopo 7 anni di battaglia

Il principio di sussidiarietà è semplice, è svizzerissimo, è liberalissimo nella distribuzione del potere ai vari livelli dello Stato e gli altri Paesi UE ce lo invidiano da sempre perché è il cemento tra democrazia diretta e federalismo. Valorizza in molti campi il bene comune tramite la collaborazione tra Stato e enti della società civile. Significa che la risposta a un bisogno va data” il più vicino possibile a dove si presenta”.

Nel lontano 2005 esponevo nel libro “Modernizzare lo Stato” le ragioni perché tale principio doveva essere adottato anche nel Canton Ticino, dopo che il Popolo svizzero nel 2004 lo adottò nella Costituzione Federale con un voto popolare a stragrande maggioranza.

Nel 2012, da deputato in Gran Consiglio, presentai una Iniziativa elaborata per inserire tale principio nella legge cantonale sui sussidi. Il Governo, nel 2014 decise con un Messaggio che il principio era valido e da considerare, ma che non doveva finire nella legge bensì nella Costituzione. La Commissione con il mio consenso in qualità di iniziativista, fece sua la proposta del Governo e il collega Michele Guerra (Lega) presentò la proposta di fissare tale principio al Gran Consiglio che l’approvò 56 a 1, quindi incaricando il Governo di elaborare l’articolo costituzionale. Nel marzo 2016 presentai una Mozione 1158 per sollecitare il Governo a presentare il rapporto così come richiesto dal Parlamento. Il Governo nel novembre 2016 presenta il Messaggio 7250 e indica di fissare il principio nella Costituzione. Oggi, a 12 anni dalle mie proposte teoriche, a 7 anni dalla loro formalizzazione in una iniziativa parlamentare, grazie al rapporto del collega Fabio Bacchetta Cattori (PPD), al sostegno di molti relatori trasversali tra Lega e PPD favorevoli, e ai voti finali di Lega, PPD e UDC il Parlamento dopo un iter rocambolesco, a maggioranza ha detto di SÌ alla sussidiarietà nella Costituzione.

Adesso toccherà al Popolo ticinese esprimersi.

 

Comments are closed.

« »