L’UE fa un fischio! La Signora Sommaruga risponde e corre!

Set 25 • L'opinione, Prima Pagina • 1744 Views • Commenti disabilitati su L’UE fa un fischio! La Signora Sommaruga risponde e corre!

Drake

Spalancare porte e finestre nuoce alla salute! Le correnti d’aria fanno male! Ma il P$, ostinatamente e ottusamente, ci viene a cantare la solita filastrocca. Intanto il flusso di rifugiati – o pseudo tali – è incontenibile, fuori controllo! Arrivano a migliaia, facendo la gioia di chi sappiamo! Su questa falsa umanità e ipocrita buonismo, qualcuno sta banchettando alla grande! Non vorremmo che il vezzo italico dell’accoglienza a scopo di lucro venisse adottato anche da noi, dando la stura,  per golosità, all’effetto “un cioccolatino tira l’altro”. Bisogna reagire e imporre una dieta ferrea ai golosoni della solidarietà, quella che rende e che crea posti di lavoro ben retribuiti per i soliti noti benefattori, sempre molto generosi e magnanimi con i soldi altrui.

Stiamo assistendo, impotenti, a una vera invasione e a un’ecatombe di morti! Mentre qualcuno si sta facendo gli attributi d’oro sulle spalle della popolazione, che è costretta a subire i contraccolpi di questo assalto alla diligenza. Le statistiche pubblicate recentemente sulla povertà in Svizzera, ci hanno fatto un tantino vergognare! Qualcuno si chiederà: “cosa c’entra con la politica d’asilo, d’accoglienza?” C’entra, eccome! Basta pensarci un momento e se il cervello funziona senza inceppamenti, si capirà chi sarà chiamato alla cassa, di certo non gli eritrei che possono permettersi il lusso di vivere da noi con lo statuto di “rifugiato” (?) e trascorrere le ferie in quella Terra a sentir loro martoriata dalla guerra.

Un italiano – che in Eritrea vive e lavora – papale, papale, scrive, citiamo: “che ci stanno prendendo per i fondelli!” (fdc)

Traduciamo per la Signora Sommaruga: ” On nous prend pour des cons”. La Signora, logicamente, fa finta di niente, non raccoglie, anzi! Si precipita al primo fischio dell’UE, per assicurare che anche la Svizzera – che non né fa parte! – si assumerà le quote di attribuzione secondo il metodo Juncker. Se a ottobre non cambierà qualcosa, questi personaggi manderanno in rovina il Paese! Capito, Gentile Signora Presidenta della Confederazione? Lo dica ai suoi amici del P$, a Levrat, a qualche vescovo, a Galantino e a Francesco, sì, proprio quello che invita i fedeli ad accogliere tutti i disperati della Terra! Naturalmente non in Vaticano!

Ultimamente, il diavolo e l’acqua santa, hanno preso l’abitudine di frequentarsi: questa liaison non promette nulla di buono! Ma questo non è ovviamente un problema del CF: l’importante è profilarsi agli occhi del Mondo e delle Nazioni circostanti, che nel dimostrarci rispetto per ciò che facciamo, un giorno sì e l’altro pure, ci accusano di essere – fra l’altro – citiamo: ” un pessimo esempio in fatto d’accoglienza “ (SIC!!)

Il nostro governo (?) tace e china il capo, senza emettere un classico “cip” di protesta! Ma ciò è la prassi alla quale i “7 saggi (??) ” ci hanno oramai abituati!

Sarà opportuno darsi da fare per cambiare rotta. Possiamo, se uniti, farlo alle prossime federali. Occorre una virata che metta a tacere gli imbonitori che siedono sotto il “tendone” bernese: clown, nani e ballerine, che considerano la volontà popolare quantité négligeable“. È in gioco il futuro di questo Paese!

La CF si è recata a Marignano in occasione del 500. della “Battaglia dei Giganti”. Atto dovuto, s’intende, e per l’occasione ha ricordato che:  “Marignano ha sancito la neutralità della Svizzera” Abbiamo capito bene? Se sì, allora cerchiamo di non gettarla alle ortiche questa neutralità, poiché abbiamo l’impressione che il CF lo stia facendo e con essa la nostra indipendenza!

Comments are closed.

« »