La prima seduta del Consiglio federale con Cassis

Nov 18 • L'opinione, Prima Pagina • 1196 Views • Commenti disabilitati su La prima seduta del Consiglio federale con Cassis

Un po’ di umorismo

Il neo-eletto consigliere federale Ignazio Cassis arriva, carico di documenti, per la sua prima seduta nella sala del Consiglio federale. Gli altri sono già lì.

Cassis (chiede al vicecancelliere): „Dove…dove…posso sedermi?“

Presidente della Confederazione Leuthard: „Sull’unica sedia rimasta libera, naturalmente, dove altrimenti?“

Cassis prende posto, suddivide i suoi documenti sulla scrivania e chiede, esitante: „Ma…ma… dov’è il pulsante “reset” su questa scrivania?“

Leuthard: „Oggi non discutiamo di questioni europee. Inoltre, al riguardo abbiamo già regolato tutto con il tuo predecessore.“

Cassis: „Non volevo certo premere questo pulsante. Dovrei solo poter dire, se i miei elettori me lo chiedono, che almeno so dove si trova“.

Consigliere federale Berset: I tasti „reset” ci sono comunque solo sulle scrivanie dei consiglieri federali PS, e deve continuare a essere così“.

Leuthard: „Bene, prima trattanda, l’agricoltura…“

Cassis: „Un momento, su questo non ho con me alcun documento…“

Consigliere federale Parmelin: “Non hai dunque ancora designato un nuovo segretario generale?“

Cassis: „Nnno, o meglio sì, ma volevo farlo solo la settimana prossima“.

Maurer: „E sostituirai la tua segretaria di Stato eurofila e sinistroide Bäriswyl?“

Berset, Sommaruga: „Ehilà, attenzione…!“

Cassis: „Forse, non lo so ancora, ma sarà difficile, non avendo sulla mia scrivania il tasto “reset”.

La seduta del Consiglio federale procede, Cassis continua a rovistare fra i suoi documenti, ma per un certo tempo non dice più una parola. Poi, dopo che in Consiglio federale si discute a lungo sull’importante problema dello svoltare a destra dei ciclisti sulle strade secondarie, interrompe la seduta.

Cassis: „Un momento, avete detto agricoltura. Ho trovato qualcosa nella mia documentazione. Si tratta del problema delle corna delle mucche. Avrei un controprogetto all’articolo costituzionale. Ogni mucca dovrebbe poter avere almeno un corno.“

Schneider-Ammann: „Credo che potremmo dotare l’amico Cassis di un tasto „reset“, ma limitato alle questioni di corna.“

La seduta del Consiglio federale volge al termine. Cassis offre spontaneamente al Consiglio federale un aperitivo a base di Merlot ticinese, tanto per sottolineare la presenza del suo Ticino. Ma questo aperitivo viene annullato dopo breve discussione perché …

Leuthard: „Bevo solo Riesling tedesco, è quello che preferisco.“

Maurer: „Per me, il Merlot ticinese è troppo tagliato con vino rosso italiano a buon mercato.“

Schneider-Ammann: „Avete già degustato l’eccellente Syrah cinese?“

Parmelin: „Io sono astemio da anni.“

Sommaruga: „Devo purtroppo declinare l’invito, l’ONG Médecins Sans Frontières mi offre, non appena terminata la seduta, un’ottima grappa libica.“

Berset: „Io seguo sempre i Diktat della presidente della Gioventù socialista Funiciello: non bere mai un bicchiere di vino con i capitalisti.“

Cancelliere della Confederazione: „Tradizionalmente, dopo le sedute beviamo sempre acqua minerale.“

 

Un usciere che serviva il caffè dice al suo collega: “Che dici, non dovremmo dare una mano a Ignazio Cassis affinché si tiri un po’ assieme?”. Risponde l’altro: “Sì, forse, ma non faccio volentieri degli straordinari non pagati”.

Ronco

Comments are closed.

« »