FIFA e lavoratori nepalesi in Qatar

Mag 29 • Dalla Svizzera, Prima Pagina • 1716 Views • Commenti disabilitati su FIFA e lavoratori nepalesi in Qatar

Pierre Rusconi Consigliere nazionale UDC

Pierre Rusconi
Consigliere nazionale UDC

Interrogazione del deputato UDC in Consiglio nazionale Pierre Rusconi

 

Nel 2013 la Consigliera Nazionale Jacqueline Fehr ha depositato un’interpellanza riguardante la pessima situazione dei lavoratori impegnati nei cantieri FIFA per la Coppa del Mondo del 2022, viste le ultime notizie raccapriccianti che giungono dal Qatar, non sembrerebbe che il CF abbia fatto pressioni per migliorare tale situazione.

Gli operai nepalesi impegnati sui cantieri lavorano in condizioni disumane, ma ad aggravare la situazione già denunciata agli inizi dei lavori per la costruzione degli stadi, si aggiunge il fatto che vengono sottratti loro i passaporti e non possono dunque rientrare nella loro patria e raggiungere le loro famiglie colpite dal tragico terremoto che ha devastato il paese.

Tenuto conto che la FIFA ha sede in Svizzera ed è presieduta da uno svizzero, che in occasione della sua probabile rielezione quale presidente FIFA dovrebbe mandare un messaggio positivo, il CF non ritiene opportuno fare pressione sulla FIFA al fine di rendere più umane le condizioni di lavoro di queste persone?

 

Pierre Rusconi

UDC Ticino

Comments are closed.

« »