Fatti e non parole

Apr 16 • Lettori, Prima Pagina • 1724 Views • Commenti disabilitati su Fatti e non parole

Ecco cosa si attendono i cittadini dai nuovi consessi. Una politica nitida, intelligente che spieghi gli obiettivi tralasciando la maldicenza, le dicerie, il pettegolezzo, le malignità emerse durante questa quasi insignificante e povera campagna elettorale. Meno schiamazzi e meno clamore, ma più concretezza sui temi caldi vicini alla popolazione. Basta con i soliti steccati ideologici, ma aperture e schiettezza pure su temi controversi e complicati. Basta con il settimanale dileggio. Ci vuole un nuovo approccio autorevole basato su una nuova positiva attitudine, efficace pratica reale, ma soprattutto concreta. Rapidità e non lentezza decisionale legata a stupide e vetuste strategie di partito. Da parte di tutti giustificare e non solo biasimare, disapprovare ciò che non rientra nella propria visione delle cose. Dibattere veramente, far capire e operare con franchezza e lealtà.

Concretezza, concludere e realizzare per il bene dei propri cittadini. Basta con i voltagabbana, le banderuole, i camaleonti opportunisti e traditori che si qualificano in un modo per poi fare il più classico dei voltafaccia.

In buona sostanza onestà intellettuale e quindi fatti e non parole. A tutti gli eletti buon lavoro e grazie.

 

Raoul Bettosini, Lugano

Comments are closed.

« »