Grigioni: elezioni cantonali buone nuove per l’UDC

Apr 29 • Dalla Svizzera, L'opinione, Prima Pagina • 310 Views • Commenti disabilitati su Grigioni: elezioni cantonali buone nuove per l’UDC

Nel vicino Canton Grigioni, il prossimo 15 maggio si procederà al rinnovo del Consiglio di Stato, composto da 5 deputati e del legislativo dove ci sono ben 120 eletti.

Attualmente, nell’esecutivo grigionese erano rappresentati il PPD con Marcus Caduff e Marcus Cavigelli, l’ex PBD rappresentato da Jon Domenic Parolini, poi il PS con Peter Payer e il PLR con Christian Rathgeb.

Alla prossima elezione si ripresentano nel nuovo partito Alleanza del Centro: JD. Parolini e Marcus Caduff oltre alla nuova cadidata Carmelia Meissen. Il rappresentante del PS P. Peyer e, per il PLR, nuovo Martin Bühler. L’ UDC presenta, per la prima volta Roman Hug sindaco di Trimmis, gran consigliere, presidente del partito cantonale e imprenditore. Il candidato, che è ancorato nella regione più popolosa del cantone e raccoglie simpatie anche oltre i limiti del partito, potrebbe costituire la sorpresa e diventare il nuovo Consigliere di Stato.

Quattro anni or sono, l’allora candidato dell’UDC Walter Schlegel rimase escluso per 32 voti. Raccolse 15’835 voti contro i 15’867 andati a JD Parolini.

Questa volta, da quanto dicono i sondaggi, per l’UDC potrebbe essere la volta buona per il rientro nel governo locale. Infatti, il candidato dell’UDC risulta davanti all’uscente JD Parolini. Sono solo sondaggi, attendiamo con curiosità l’esito elettorale.

Il Gran Consiglio retico, che per la prima volta sarà eletto con il sistema bi-proporzionale, era così suddiviso: PLR 36, PPD 30, PBD 23, PS 18, UDC 9, PVL 3, senza partito 1.

Con il nuovo sistema potrebbero cambiare gli equilibri: sempre secondo il sondaggio, da prendere comunque con le pinze, si potrebbe avere: UDC 31 eletti, Alleanza del Centro (nata dalla fusione PPD e PBD) 31, PLR 31, PS e Verdi 26, Verdi liberali 11. I liberali perderebbero 15 deputati e l’Allenza di Centro che era composta da 30 del PPD e 23 del PBD avrebbe 22 eletti in meno.

Sondaggio «rappresentativo» realizzato dall’istituto Sotomo per conto del gruppo mediatico retico Somedia e della Radiotelevisiun Svizra Rumantscha (Rtr).

All’inchiesta, realizzata in linea tra il 28 marzo e il 4 aprile, hanno partecipato 1’888 cittadini retici con diritto di voto, ha indicato la Rtr.

 

FRG

 

Comments are closed.

« »