Elezioni nei cantoni

Ott 30 • Dall'UDC, Dalla Svizzera, L'opinione, Prima Pagina • 72 Views • Commenti disabilitati su Elezioni nei cantoni

Negli scorsi due fine settimana in tre cantoni hanno rinnovato i poteri esecutivi e legislativi.

Nel  Canton Giura, per il Consiglio di Stato, si dovrà procedere a un secondo turno previsto per il 9 novembre. Nessuno dei tredici candidati in lista, il 18 ottobre scorso, ha raggiunto la maggioranza assoluta. Si ripresentano, per il secondo turno in 7, suddivisi in 5 liste. L’esecutivo uscente era composto da 2 PPD, 1 PS, 1 PLR  e 1 PCS. Solo 4 si ripresentano.

Per il legislativo si è avuto questo esito: il PPD passa a 15 eletti (-2), il PLR 8 (-1), l’UDC a 7 (-1), PCS 6 (-2), mentre guadagnano deputati Verdi 7 (+3), PS 13 (+ 1) e Verdi liberali che entrano con 2 eletti, invariata la lista CS-POP 2 deputati.

Nel Canton Argovia, il rinnovo dell’esecutivo non ha destato sorprese. I 4 uscenti sono stati riconfermati 2 UDC, 1 PLR, 1 PPD e il è andato al PS. Per l’UDC sono stati rieletti gli uscenti: Alex Hürzeler, direttore dell’istruzione con 87’413 voti e il responsabile della salute Jean-Pierre Gallati 74’492 voti.

La composizione del legislativo cantonale argoviese è la seguente: UDC 43 (-2) – che rimane comunque il partito di gran lunga più rappresentato in Gran Consiglio e guidato ora da Andreas Glarner, ritenuto un “hardliner” del partito e che vari osservatori vedevano come probabile perdente, ma così non è stato – PS 23 (-4), PLR 21 (-1), PPD 18 (+1), Verdi 14 (+4), PVL 13 (+6), PEV 6 (-), Democratici Svizzeri 2 (-). Il PBD, che nel 2016 aveva ottenuto 4 seggi, non è più presente. Un partito che, adagio  adagio, ma con continuità, sta sparendo dalla scena politica nazionale.

Passando all’ultimo cantone nel quale si votava era Basilea Città che, nello scorso fine settimana, ha registrato questi risultati: solo quattro consiglieri di stato sono stati eletti e tutti uscenti. Grande sconfitta la Verde Elisabeth Ackermann che ha ottenuto solo l’ottavo posto. Questa candidata era pure la presidente uscente del Consiglio di Stato. Il secondo turno è previsto per il 29 novembre prossimo.

Passando al legislativo, i cento seggi saranno così suddivisi per il quadriennio 2021-25:

PS 30 eletti (-4), Verdi 18 (+4), partito verdi liberali 8 (+4), UDC 11 (-4), PLD 14(=); il PLR passa a 7 rappresentanti (-3) ed è quindi superato, per numero di mandati, dal PVL. Pure con 7 seggi, è rimasta immutata la deputazione del PPD; il PEV 3 (+1) e altre piccole formazioni ottengono seggi.

 

FRG

Comments are closed.

« »