Congratulazioni per i 100 anni de «Il Paese»*

Ott 23 • Dall'UDC, L'opinione, Prima Pagina • 62 Views • Commenti disabilitati su Congratulazioni per i 100 anni de «Il Paese»*

Albert Rösti
Consigliere nazionale, già presidente UDC Svizzera

Quale predecessore di Marco Chiesa come Presidente dell‘UDC, sono particolarmente lieto di potermi congratulare di cuore con «Il Paese» per il suo centesimo anniversario. Unisco queste congratulazioni retrospettive a un grande ringraziamento per il lavoro giornalistico e alla speranza che «Il Paese» continui a servire il popolo ticinese con i tradizionali valori svizzeri e l’importanza della libertà e della sicurezza per il nostro Paese per molti decenni a venire.

Oltre alla netta separazione dei poteri, una società libera dipende in particolare dalla libera espressione delle opinioni e dalla molteplicità dei media che ne deriva. Questa diversità sta soffrendo nel corso del processo di concentrazione tra le aziende del settore dei media. Soprattutto a causa della pressione del mainstream internazionale, spesso non sono ammesse opinioni dissenzienti su questioni essenziali senza essere etichettati come reietti. In questo ambiente, «Il Paese», con il suo corso chiaramente borghese, rappresenta un’eccezione e si contrappone ai molti professionisti dei media orientati a sinistra. In questo senso, «Il Paese» mi ha fornito importanti servizi come portavoce e piattaforma durante il mio periodo di presidenza del partito negli anni 2016-2020. In questo contesto, desidero ringraziare sentitamente Eros Mellini per il suo sostegno e il suo enorme impegno e augurargli il meglio per il futuro.

 

* Nel numero del centenario pubblicato lo scorso 7 ottobre, abbiamo dimenticato il messaggio del consigliere nazionale e già presidente di UDC Svizzera, Albert Rösti. Lo pubblichiamo ora, scusandoci per la svista.

Comments are closed.

« »