Ben presto più di 50’000 domande d’asilo l’anno?

Ott 16 • Dall'UDC, Dalla Svizzera, Prima Pagina • 1115 Views • Commenti disabilitati su Ben presto più di 50’000 domande d’asilo l’anno?

Logo UDC

La statistica dell’asilo pubblicata oggi per il terzo trimestre 2015 indica ancora una volta un rapido aumento del numero di domande d’asilo, soprattutto durante lo scorso mese. Per pura tattica elettorale, le autorità e i media hanno fatto di tutto queste ultime settimane e giorni per tentare di dissimulare una situazione che si sta costantemente aggravando. Per l’UDC è chiaro che è giunto il momento di agire rapidamente e fermamente.

Il diritto d’asilo in vigore deve finalmente essere rigorosamente applicato. Solo le persone la cui integrità fisica e la cui vita sono minacciate hanno diritto all’asilo. Le frontiere devono di nuovo essere controllate per impedire le entrate illegali e prosciugare il mercato alle brutali bande di passatori. La revisione della legge sull’asilo che il Parlamento federale ha appena approvato imbocca una direzione totalmente opposta. Essa si basa sul fallito sistema di Dublino e rende la Svizzera ancora più attrattiva per i migranti economici e per gli altri che abusano delle istituzioni sociali. Tocca adesso al popolo correggere le decisioni sbagliate del Parlamento, sostenendo il referendum lanciato dall’UDC.

L’onere è già eccessivamente elevato

L’evoluzione della statistica dell’asilo conferma chiaramente il rapido aggravamento della situazione in Svizzera. Se i risultati di settembre si confermeranno anche in futuro, la Svizzera sarà confrontata nei prossimi dodici mesi a 54’000 domande d’asilo supplementari, un numero che oltrepassa le cifre record registrate durante la guerra in Kosovo. Ma sono anni che la Svizzera subisce uno degli afflussi di richiedenti l’asilo più alti d’Europa. In proporzione alla sua popolazione, la Svizzera ha ricevuto nel settembre 2015 – come nei mesi precedenti, del resto – più domande d’asilo della Germania, ossia 4’544 contro le 43’071 della Germania che conta dieci volte più abitanti della Svizzera.

Con la revisione della legge sull’asilo appena approvata dal Parlamento, la situazione rischia di sfuggire definitivamente a qualsiasi controllo. La nuova legge sull’asilo rende la Svizzera ancora più attrattiva per gli immigranti clandestini, i migranti economici e gli approfittatori delle istituzioni sociali, offendo senza condizioni a tutti i richiedenti l’asilo un avvocato gratis. Altra novità inaccettabile di questa revisione: la Confederazione avrà la possibilità di espropriare comuni e privati per costruire dei nuovi centri d’asilo.

L’UDC invita perciò tutte le cittadine e i cittadini a firmare il referendum contro la legge sull’asilo, affinché il popolo abbia l’ultima parola e possa correggere le decisioni sbagliate del Parlamento.

> Firmate il referendum

> Ordinare dei formulari supplementar

> Argomentario (francese)

> www.avvocatigratis-no.ch

 UDC Svizzera
Berna, 16 ottobre 2015

Comments are closed.

« »