Spazio musicale

Gen 13 • Prima Pagina, Sport e Cultura • 10 Views • Commenti disabilitati su Spazio musicale

Dopo l’esordio lo scorso settembre con il direttore d’orchestra Heinz Holliger, prosegue nel 2023 con tre prestigiosi solisti l’originale stagione OSI in Auditorio: il pianista Christian Zacharias, il violoncellista Jean-Guihen Queyras e – a maggio- il mandolinista Avi Avital, che sarà accompagnato dal direttore principale OSI Markus Poschner.

Christian Zacharias

 

Dopo il concerto d’apertura il 16 settembre 2022 con il direttore d’orchestra svizzero Heinz Holliger e il violinista Sebastian Bohren, il primo appuntamento del 2023 dei concerti OSI in Auditorio vede giovedì 19 gennaio 2023 il ritorno di un beniamino del pubblico di Lugano, il grande pianista tedesco Christian Zacharias. L’artista si esibirà nella duplice veste di direttore e solista, secondo la collaudata formula del Play&Conduct: direttore in due raffinate opere francesi (la suite dalle musiche di scena di Pelléas et Mélisande di Gabriel Fauré e la Sinfonietta di Francis Poulenc) mentre lo ritroveremo solista al pianoforte nel celebre ultimo concerto KV 595 per pianoforte e orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart.

 

 

Giovedì 2 febbraio 2023 ci sarà il terzo appuntamento con i concerti OSI in Auditorio, anch’esso secondo la formula Play&Conduct, con il noto violoncellista francese Jean-Guihem Queyras che eseguirà due dei concerti più belli del repertorio barocco per il suo strumento (Franz Joseph Haydn e Carl Philipp Emanuel Bach), incastonati fra la tredicesima sinfonia di Haydn e un capolavoro postmoderno di Gyorgy Ligeti, Ramifications.

Jean-Guihem Queyras

 

 

 

Giovedì 2 febbraio 2023 ci sarà il terzo appuntamento con i concerti OSI in Auditorio, anch’esso secondo la formula Play&Conduct, con il noto violoncellista francese Jean-Guihem Queyras che eseguirà due dei concerti più belli del repertorio barocco per il suo strumento (Franz Joseph Haydn e Carl Philipp Emanuel Bach), incastonati fra la tredicesima sinfonia di Haydn e un capolavoro postmoderno di Gyorgy Ligeti, Ramifications.

 

 

 

Avi Avital

 

 

 

 

L’ultimo concerto, giovedì 4 maggio 2023, vedrà protagonista la star del mandolino Avi Avital, che il direttore principale dell’OSI Markus Poschner accompagnerà nel celebre Concerto in re maggiore per mandolino, archi e basso continuo di Antonio Vivaldi e in una novità di Giovanni Sollima, prima di chiudere con la celebre Quinta di Ludwig van Beethoven.

 

 

 

Da segnalare che tutti i concerti, ad eccezione del terzo, saranno preceduti o seguiti da appuntamenti OSI in Tournée, durante i quali l’Orchestra della Svizzera italiana replicherà di volta in volta i concerti in tournée, sia in Svizzera sia all’estero. Mercoledì 18 gennaio 2023 il concerto con l’OSI e Christian Zacharias verrà portato a Basilea, nella grande sala dello Stadtcasino alle ore 19.30.

È possibile acquistare i biglietti e gli abbonamenti OSI in Auditorio sul sito dell’Orchestra della Svizzera italiana www.osi.swiss oppure prendendo contatto direttamente con gli uffici dell’OSI.

Comments are closed.

« »