Ul president

Lug 14 • Prima Pagina • 83 Visite • Commenti disabilitati su Ul president

Le poesie dialettali di Edo Figini

Quand disi l’UDC mi sum persüaas

che voti certament pal partii giüst.

E se ‘n pulitica ga lassi nient al caas

in sül mangià ma piaas alternà i güst.

 

E ogni tant ma và ‘l mangià nustran,

pö cambià dent cunt’ul mangià tudesch.

Un piatt da crauti o ‘n Birchermüesli fresch

opür pasta-e-fasöö- grana-padan.

 

Mo cul Pres.-UDC gh’hu ‘n bel prublema

Pal gran rispett che gh’hu pal president

mi, certi volt, ma trovi in d’un dilema.

 

Par mia ufend un Pres. bravu ‘mè lüü

mi vöri rispetà ‘nca ‘l nomm di gent.

E ‘nscì ul Bratwurst al mangi…. daparlüü.

 

© Edo Figini 6 lug. 2017.

 

Traduzione

 

Il Presidente

 

Quando dico UDC sono persuaso

che voto certamente per il partito giusto.

E se in politica non lascio niente al caso,

sul gusto alimentare mi piace la varietà.

 

Ogni tanto mi va il piatto nostrano,

per poi cambiare col mangiare svizzero-tedesco.

Un piatto di crauti o un birchermüesli fresco,

oppure pasta e fagioli col grana padano.

 

Adesso con il nuovo presidente dell’UDC sorge un problema.

Per il gran rispetto che ho verso il nuovo presidente,

certe volte mi si pone un bel dilemma.

 

Per non offendere un Presidente bravo come lui,

io voglio rispettare anche il nome della persona.

E cosi il Bratwurst lo mangio … da solo.

(rinunciando al contorno dei tradizionali Rösti) .

Comments are closed.

« »