Tiro federale in campagna – Alta la partecipazione in Ticino

Lug 10 • Prima Pagina, Sport e Cultura • 522 Visite • Commenti disabilitati su Tiro federale in campagna – Alta la partecipazione in Ticino

L’ultimo fine settimana di giugno si è tenuto in tutti i poligoni della Svizzera il Tiro Federale in Campagna al fucile e alla pistola. Buona la partecipazione in Ticino con quasi 2’800 tiratori al fucile e più di 1’350 alla pistola.

 

Nonostante il fine settimana “di ponte”, in Ticino la partecipazione alla manifestazione della Federazione Sportiva Svizzera di Tiro è rimasta molto alta, sui livelli dello scorso anno (complessivamente circa 4’150 tiratori); questo è stato possibile soprattutto grazie al lavoro e alla sensibilizzazione delle singole società. La maggiore partecipazione a livello cantonale si è riscontrata anche quest’anno a Lugano e a Mendrisio dove era possibile partecipare sia al fucile che alla pistola.

A livello nazionale sono stati circa 125’000 i partecipanti e questo ha attestato ancora una volta il carattere di festa popolare e unicità a livello mondiale del Tiro Federale in Campagna. Questa manifestazione (al fucile) è nata nel 1872 e si vieppiù estesa; alla pistola si è iniziato a praticare il tiro in campagna nel 1919.

 

Quest’anno solo un ticinese ha ottenuto il massimo dei punti: si tratta di Simone Aostalli di Novazzano (nella foto) che ha raggiunto 180 punti alla pistola a 25m e Stefano Bonomi, Rivera con 72 punti al fucile.

Comments are closed.

« »