Tedesco – Italiano: 67:26

Nov 30 • L'opinione, Prima Pagina • 375 Views • Commenti disabilitati su Tedesco – Italiano: 67:26

Un po’ di umorismo

No, questo non è il risultato di una partita fra una squadra di calcio tedesca e la squadra azzurra italiana. Si riferisce alla lingua, e in questo l’idioma tedesco registra una vittoria schiacciante su quello italiano. Almeno quantitativamente. Perché:

  • La parola più lunga della lingua italiana (sebbene non confermata ufficialmente dall’Accademia della Crusca) è “precipitevolissimevolmente”, che significa più o meno “a rotta di collo”. È una parola di solo 26 misere lettere.
  • Al contrario, in tedesco (ufficialmente secondo il Duden) la parola più lunga è: „Grundstücksverkehrsgenehmigungszuständigkeitsübertragungsverordnung“. Sono ben 67 lettere, che ne stabiliscono inequivocabilmente la vittoria.

Che cosa se ne può concludere? Sarebbe troppo semplice spiegare la disfatta italiana dal profilo puramente linguistico. Perché, per esempio, in tedesco – al contrario dell’italiano – è possibile unire illimitatamente più parole in una sola. Così, da “Staub” (polvere) nasce “Staubsauger” (aspirapolvere), da cui deriva “Staubsaugerschlauch” (tubo dell’aspirapolvere), cui fa seguito “Staubsaugerschlauchschraube” (vite per il tubo dell’aspirapolvere), eccetera. Ciò che in tedesco è raggruppato in modo chiaro e conciso in una sola parola, nella complicata lingua italiana necessita una sequenza di parole che occupa diverse righe. Provate una volta a tradurre in italiano la succitata parola-record tedesca. Arriverete più o meno a „Ordinanza riguardante il trapasso di competenze in merito ad approvazioni concernenti le autorizzazioni di traffico su fondi immobiliari” o qualcosa di simile. Tutto chiaro, no?

No, il vero motivo che spiega il 67 a 26 è da ricercarsi molto più a monte. Forse nella differenza fra l’anima alemannica e quella meridionale. La prima tende a sintetizzare in un’unica parola delle connessioni complesse, affogando poi nella complessità delle sue costruzioni lessicali, la seconda vuole considerare tutto in modo differenziato, disperandosi poi per l’incomprensibilità delle proprie frasi.

Sia come sia, se aveste qualche problema legale a causa della, secondo voi sbagliata, applicazione della „Ordinanza riguardante il trapasso di competenze in merito ad approvazioni concernenti le autorizzazioni di traffico su fondi immobiliari“, rispettivamente„ Grundstücksverkehrsgenehmigungszuständigkeitsübertragungsverordnung“, farete bene a rivolgervi al vostro avvocato. Non ne saprà molto di più, ma di sicuro vi invierà „precipitevolissimevolmente“ la fattura per la sua consulenza.

Ronco

Comments are closed.

« »