Svizzeri all’estero UDC a favore dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa

Dic 26 • Dal Mondo, Dall'UDC • 1920 Visite • Commenti disabilitati su Svizzeri all’estero UDC a favore dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa

Logo SVP International

Il comitato di UDC International, la sezione degli Svizzeri all’estero dell’Unione democratica di centro, raccomanda all’unanimità di approvare l’iniziativa “contro l’immigrazione di massa”. Sottoposto al voto popolare il 9 febbraio 2014, questo progetto non impedisce agli Svizzeri di viaggiare e di stabilirsi all’estero, ma preserva la cultura, l’identità e la qualità di vita in Svizzera.

 

L’UDC International insorge con veemenza contro le affermazioni di diversi deputati politici, secondo cui l’iniziativa contro l’immigrazione di massa ridurrebbe la mobilità internazionale degli Svizzeri. Anche senza accordi internazionali, gli Svizzeri possono e hanno sempre potuto viaggiare ed emigrare senza alcun problema. Le statistiche degli Svizzeri all’estero confermano questa constatazione. Fra la fine del 2002 e la fine del 2012, il numero di Svizzeri stabilitisi in Europa è aumentato del 18,8%. Durante lo stesso periodo, si è constatata una progressione del 78,8% del numero di Svizzeri residenti in Asia, nonostante che i cittadini di questo continente non beneficino di facilitazioni per l’immigrazione in Svizzera. Quindi, gli Svizzeri che desiderano viaggiare o vivere all’estero a fini professionali, di formazione o turistici trovano le porte aperte nel mondo intero o quasi.

 

Bisogna anche rilevare che la proporzione di Svizzeri emigranti nell’UE non ha alcun rapporto con quella dei cittadini UE immigranti in Svizzera. Ogni anno, circa 150’000 stranieri immigrano in Svizzera. Il saldo migratorio raggiunge le 80’000 persone, ossia l’1% della popolazione totale. Questa evoluzione preoccupa anche gli Svizzeri all’estero. A ogni viaggio in patria trovano una Svizzera più stretta, più cementificata, più aggressiva, in altre parole sempre meno svizzera. L’identità, la cultura e la qualità della vita in Svizzera stanno a cuore degli Svizzeri all’estero, per cui UDC International si batte a favore dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa.

 

il comitato di UDC International ha adottato le parole d’ordine seguenti, in vista delle votazioni popolari federali del 9 febbraio 2014:

 

  • iniziativa popolare “contro l’immigrazione di massa”: SÌ
  • decreto federale sul finanziamento e l’ampliamento dell’infrastruttura ferroviaria (FAIF): NO
  • iniziativa popolare “Il finanziamento dell’aborto è una questione privata: SÌ

Fondata nel 1992, .UDC International, la sezione degli Svizzeri all’estero dell’UDC, conta oggi diverse centinaia di membri in tutti i continenti. Beneficia del rango di partito cantonale in seno all’UDC e ha i propri rappresentanti negli organi del partito svizzero. UDC International ha sezioni indipendenti in diversi paesi. Il suo comitato riunisce degli Svizzeri all’estero impegnati in politica e dei deputati UDC influenti. Il legame fra gli Svizzeri all’estero e il Parlamento federale è assicurato direttamente dai consiglieri nazionali UDC. Per ulteriori informazioni navigate sul sito www.udc-international.ch




Contatto:
Inge Schütz, presidente UDC International 079 408 26 27
Miriam Gurtner, amministratrice UDC International 031 300 58 58

Comments are closed.

« »