Simonetta Sommaruga: allentare il divieto di possedere armi per gli stranieri?

Lug 12 • Dalla Svizzera • 1192 Visite • Commenti disabilitati su Simonetta Sommaruga: allentare il divieto di possedere armi per gli stranieri?

(enm) Secondo la consigliera federale Simonetta Sommaruga, presto gli stranieri provenienti dalla Croazia e dal Montenegro potrebbero di nuovo acquistare e possedere armi. La ministra di giustizia e polizia intende infatti togliere ambedue questi Stati dalla lista di quelli i cui cittadini è fatto divieto di possedere armi.

„NZZ am Sonntag“ riporta infatti che l’Ufficio federale di polizia (Fedpol) ha messo in consultazione questa settimana la relativa proposta. Nella lista rimangono 8 Stati – Serbia, Kosovo, Macedonia, Bosnia-Erzegovina, Albania, Turchia, Sri Lanka e Algeria – per i quali la misura sarebbe prematura secondo la Fedpol (bontà sua). La stessa Fedpol avrebbe poi respinto la richiesta di diversi politici di includere nella lista del divieto alle armi anche i cittadini di altri Stati in crisi, quali la Somalia, la Siria o l’Afghanistan. E, naturalmente, tantomeno vuol sentir parlare di un divieto di possedere armi per quei gruppi di stranieri. Sarebbe sproporzionato (il principio della proporzionalità è il moderno concetto con cui ci si riempie la bocca oggi per respingere qualsiasi soluzione che, benché ragionevole, prescinda dal “politicamente corretto”) – dice la Fedpol – e anche ingiusto, sottoporre a un divieto più severo  i cittadini in corpore di determinati Stati.

Chissà poi perché non è invece sproporzionato obbligare tutti a limitare la velocità a 120 Kmh in autostrada, per colpa di quei pochi che non sanno guidare e che provocano incidenti. È una misura per prevenire gli incidenti, si dice. Ma prevenire atti di violenza armata non è forse altrettanto utile?

Comments are closed.

« »