Si, possiamo farlo

Mar 9 • Dal Cantone, Dall'UDC, L'opinione, Prima Pagina • 200 Views • Commenti disabilitati su Si, possiamo farlo

Talvolta, guardando il Ticino e le cose che sono state costruite qui nel corso dei secoli, ho l’impressione che siamo un po’ tutti seduti sulle spalle di giganti. Basta un’occhiata, anche distratta, a Lugano, ai castelli di Bellinzona o alla meraviglia delle nostre Valli, per esempio, per restare impressionati da quanto gli uomini e le donne che ci hanno preceduto hanno saputo costruire con le loro mani e la loro fatica in questa terra, spesso affrontando lunghi periodi di grande difficoltà.

La crisi economica degli ultimi anni ha lasciato in molti di noi in Ticino una sensazione di rassegnazione, come se i giorni migliori fossero ormai passati e non potessero più tornare. È vero, il passato non torna mai, ma il futuro resta fermamente nelle nostre mani.

Le ragioni del successo del Ticino sono ancora tutte lì e hanno due nomi: popolazione e territorio.

L’UDC è, tradizionalmente, il partito degli agricoltori e della classe media.

Siamo tutti persone che vivono con i piedi ben piantati per terra ed è proprio da questa terra che, io penso, dobbiamo tutti, ancora una volta, trarre le energie per costruire il Ticino del futuro.

Investiamo nella nostra gente. Riformiamo il mercato del lavoro, creiamo nuove leggi e condizioni quadro che premino le aziende che danno  lavoro ai nostri disoccupati, svuotiamo le liste dell’assistenza trovando a ciascuna di quelle persone un lavoro dignitoso, anche a tempo parziale, promuoviamo la piena occupazione delle nostre donne e delle nostre ragazze, che hanno tantissimo da insegnarci, investiamo nella famiglia, nella concessione di assegni familiari più alti per promuovere le nascite, e nel consolidamento del budget delle famiglie. Abbiamo immense risorse umane che giacciono inutilizzate. Riattiviamole e queste, inevitabilmente, creeranno molta più ricchezza di quanto costi riattivarle. Nessuno deve essere lasciato indietro.

Investiamo nel nostro territorio. Dio ci ha donato una terra stupenda, facciamola conoscere in ogni angolo del pianeta, specialmente in Russia, India e Cina, i Paesi più popolosi e che meno ci conoscono. Promuoviamo il Ticino quale nuovo brand internazionale, attiriamo grandi eventi di richiamo internazionale in Ticino, anche e soprattutto in collaborazione con altri Paesi, promuoviamo le vacanze studio di ragazzi stranieri sul territorio, puntiamo a creare un calendario di eventi e di manifestazioni che tengano il Ticino attivo tutto l’anno.

Nella mia vita ho girato per il mondo, visitando decine di Paesi e facendo anche lavori molto diversi, dall’ufficiale sulle petroliere al giurista internazionale, o molto umili, come pulire stive delle navi con una scopa o scaricare bancali di frutta sulla coperta durante i rifornimenti.

Se c’è una cosa che la vita a bordo delle navi mercantili mi ha insegnato, è che quando si fa sistema tutti insieme e ci si aiuta gli uni con gli altri, non importa quanto profonda o lunga sia la tempesta, alla fine se ne esce tutti più forti di prima.

Io credo nel Ticino. Ci vivo, ci lavoro, mi ci sono sposato e intendo crescerci i miei figli. Sono profondamente convinto che, tutti insieme, possiamo dare a questa terra stupenda un futuro roseo. Sì, possiamo farlo.

Il 7 Aprile credi anche tu nel futuro del Ticino! Vota UDC, Vota Bussi!

Comments are closed.

« »