Perché dovrei pagare la Billag?

Dic 15 • Lettori, Prima Pagina • 61 Visite • Commenti disabilitati su Perché dovrei pagare la Billag?

Il problema con la Billag è che si paga per un sacco di cose che non interessano, ma non si riceve ciò che si vorrebbe. Non accendo mai la radio perché il rumore mi disturba. Alla TV seguo ogni tanto il notiziario, perché quando vedo le smorfie sinistroidi, mi scappa la poesia e piuttosto m’informo sui media alternativi di Internet. Invece mi farebbe piacere ogni tanto un film… non le serie americane, né le baggianate multiculti che adesso vanno di moda, ma un “bel” film… che è rarissimo… Quindi pago la Billag per che cosa? Propongo che si adatti la radio-TV alle regole normali del commercio: pagare ciò che si compera, vale a dire i minuti realmente ascoltati, usando una tessera prepagata come per i telefoni. Cosi ognuno potrebbe pagare solo quello che gli interessa, sport, cucina, giochi o solo i film… Questo modo produrrebbe anche un bel risparmio energetico, visto che scoraggerebbe la gente dall’accendere la radio o TV dalla mattina alla sera senza nemmeno ascoltare. Comunque aggiungo alla sfilata grottesca dei tic tac : no no bi lag .

 

Anna Lauwaert, Loco

Comments are closed.

« »