Per la reintroduzione delle congiunzioni delle liste alle elezioni

Mar 10 • Dal Cantone, Dall'UDC, Prima Pagina • 299 Visite • Commenti disabilitati su Per la reintroduzione delle congiunzioni delle liste alle elezioni

Lara Filippini
Deputata UDC in Gran Consiglio

Iniziativa parlamentare generica

Per una modifica della Legge sull’esercizio dei diritti politici – Reintroduzione della possibilità di congiunzione delle liste nelle candidature per l’elezione di Municipi, Consigli Comunali, Gran Consiglio e Consiglio di Stato.

Premesse a) Il 16 dicembre 2002, con la modifica della Legge sull’esercizio dei diritti politici, è stata eliminata la possibilità di congiunzione delle liste per le elezioni comunali e cantonali per impedire determinate congiunzioni partitiche. b) Togliendo tale possibilità, si sono in un certo qual modo obbligati i partiti a presentare una lista unica – in caso di volontà di unirsi – impedendo di conseguenza a ognuno di loro di mantenere le proprie peculiarità, nonché di presentarsi in maniera più chiara e trasparente possibile di fronte al proprio elettorato. c) Tale cambiamento fu frutto della volontà di impedire congiunzioni di carattere esclusivamente tattico, come per esempio la lista comunale a Lugano PPD-PS nel 2000. d) Per le elezioni nazionali tale “veto” non esiste e non risultano scompensi sia in termini politici che elettorali. e) Il vantaggio della congiunzione delle liste non è dunque solo in termini di distinzione politica e di trasparenza verso il proprio elettorato di riferimento. Infatti, entrambi gli schieramenti politici che vorranno presentarsi assieme pur mantenendo le proprie caratteristiche, potranno beneficiarne senza che il partito con più seguito ne tragga vantaggi in maniera maggiore rispetto a quello con cui si congiunge. Alla luce di quanto sopra esposto, riteniamo che ora i tempi siano maturi per un cambiamento, o meglio, un ritorno alle origini. Presentiamo dunque tale iniziativa generica volta a far sì che si modifichi la Legge sull’esercizio dei diritti politici, reintroducendo de facto la possibilità di congiunzione delle liste nelle elezioni comunali e cantonali.

 

Lara Filippini (UDC-LaDestra)

Altri firmatari:

Gabriele Pinoja (UDC-LaDestra) – Tiziano Galeazzi (UDC-LaDestra) – Boris Bignasca (Lega) – Francesco Maggi (Verdi) – Gianrico Corti (PS) – Carlo Lepori (PS)

Comments are closed.

« »