Opp Suiss!

Ott 9 • Prima Pagina, Sport e Cultura • 522 Visite • Commenti disabilitati su Opp Suiss!

Le poesie dialettali di Edo Figini

Le poesie dialettali di Edo Figini

Incöö quel che ‘l diis “Patria”, al ris-cia fort

da fass quardà cumè cumpagn d’un impestaa.

A scöla, pö, ‘l cuncett  l’è talment  “mort”

che da ‘mpuu d’ann l’è piü nan’  menziunaa.

 

L’è la sinistra cui sò idej cuntort

che vööran i nost gent ben intergraa

insema ai  antecristi  da ogni sort

ej nost valuur che vegnan scancelaa.

 

Oh giuventü, se sentuf ul bisogn

da menà i man e propi da cumbatt,

difend la Patria l’è ‘l püssee bel sogn!

 

Altru che certi idej vegnüü d’urient.

Salvem la nosta Patria dai malnatt!

Vess  Svizzar l’è curagg. Tegnill da ment.

 

            © Edo Figini 29 sett. 2016.

 

Traduzione

 

Forza Svizzera!

 

Oggi chi dice Patria, arrischia forte

di farsi guardare come un appestato.

A scuola, poi, il concetto è talmente morto

che da molti anni non viene più nemmeno menzionato.

 

È colpa della “sinistra” e delle sue idee contorte

che vogliono che la nostra gente si integri bene

con antecristi d’ogni sorta

e che i nostri valori siano cancellati.

 

Oh gioventù, se sentite il bisogno

di menare le mani e proprio di combattere,

guardate che difendere la Patria è il piu bello dei sogni!

 

Altro che certe idee venute da oriente.

Salviamo la nostra Patria dai malnati!

Essere Svizzeri è coraggio. Tenetevelo a mente.

Comments are closed.

« »