Maggia – Cambiare per la valle

Apr 3 • Dai Comuni, Prima Pagina • 524 Visite • Commenti disabilitati su Maggia – Cambiare per la valle

maggia

Elezioni Comunali, 10 aprile 2016

 

Lista n° 3

 

Ecco come faremo a riavvicinare i giovani alla politica e portarla vicino alla popolazione.

 

I giovani sono il futuro della politica e la popolazione risponde alle scelte fatte e alle decisioni prese da questa. Uno dei nostri obiettivi è quello di far rinascere la voglia e l’interesse verso la cosa pubblica, coinvolgendo in maniera attiva gli abitanti. Il nostro intento è di riuscire a coinvolgere tutti gli abitanti, in particolare le donne e i giovani, in occasioni di conoscenza e crescita, per consentire loro di diventare cittadini consapevoli, capaci di affrontare il mondo con strumenti critici adeguati.

 

Ecco la nostra cura, …

… ideata da persone che, seppur facenti parte di una posizione politica, ha optato per presentare una lista civica, denominata “Cambiare per la Valle”, che non è legata ad interessi personali o di clan, proponendosi come novità e rinnovamento, per la necessità di cambiamento che il nostro comune esige.

 

La nostra “medicina”: se i nostri candidati saranno eletti nei poteri comunali, sarà nostra premura iniziare con una fase di valutazione di organizzazione di incontri con la popolazione prima delle sedute di Consiglio Comunale. Prendendo spunto dall’ordine del giorno, ci recheremo nelle frazioni coinvolte dalle trattande per discuterne con gli abitanti interessati / toccati dagli oggetti all’ordine del giorno.

Sì, i nostri rappresentanti, essendo di riflesso i rappresentati dei cittadini in Consiglio Comunale, presiederanno questi incontri aperti a tutti ascoltando i sentimenti, i suggerimenti, le suggestioni, le critiche, le perplessità, le preoccupazioni, … dei cittadini, per poi portarle all’attenzione del Municipio e degli altri nella seduta Consiglio Comunale. Nell’esprimere il nostro voto verrà tenuta in debita considerazione quanto emerso da questi incontri. La politica comunale non deve essere a senso unico e a privilegio di taluni, tutti devono contribuire per il bene del comune.

 

Rendere partecipi i cittadini alla politica non è facile, ma quando i temi toccano in maniera mirata una determinata area di abitanti, troviamo corretto esporli e discuterne con loro, piuttosto che lasciar decidere ad una cerchia ristretta di persone magari nemmeno toccati dal tema in consultazione nel Consiglio Comunale.

 

Non sappiamo se questa sia la cura giusta, ma se nessuno ci prova non lo potremo mai sapere.  

Comments are closed.

« »