Maggia avrà il suo regolamento sulla videosorveglianza

Lug 22 • Dai Comuni, Prima Pagina • 488 Visite • Commenti disabilitati su Maggia avrà il suo regolamento sulla videosorveglianza

maggia

La mozione presentata dagli esponenti UDC nel 2014 è stata accolta dal CC

Nella seduta del 14 giugno 2016, dopo un dibattito costruttivo, il Consiglio comunale ha accettato, grazie al voto compatto del gruppo PPD e di parte degli esponenti PLR e Lega, con 18 favorevoli e 10 contrari, la mozione presentata nel febbraio 2014 dai consiglieri comunali UDC /SVP / Ex Agrari Ermes Agostini e Simone Franceschini, la quale chiedeva al Comune di dotarsi di un regolamento concernente la videosorveglianza. La mozione è nata per dare nelle mani del Municipio uno strumento e una determinata libertà d’azione, per contrastare i danneggiamenti della proprietà pubblica, a tutela della stessa, come dell’ordine pubblico e dell’integrità fisica dei cittadini. L’adozione di tale regolamento permetterà al Municipio, in specifiche occasioni o di fronte a situazioni particolari, tenendo conto del principio di proporzionalità, di dotarsi di un sistema, anche temporaneo, di videosorveglianza, così da far fronte agli eventi e contrastare gli episodi che indirettamente creano spese a carico del comune, rispettivamente dei contribuenti.

Va ricordato che non si vuole un comune stile “grande fratello”, ma dare la possibilità al Municipio di rispondere celermente a fatti che nuocciono alla comunità, anche perché tale libertà d’intervento é ristretta dal limite finanziario dei mandati a sola competenza dell’Esecutivo; insomma, l’adozione di un impianto di videosorveglianza fisso e duraturo dovrà semmai ottenere l’avallo del consiglio comunale.

Soddisfazione è stata espressa dall’esponente UDC in CC il quale ha elogiato il Municipio per l’ottimo lavoro svolto, nonché per la sensibilità dimostrata alle motivazioni che hanno portato alla mozione.

 

 

UDC / SVP / Ex Agrari del Distretto di Vallemaggia

 

Comments are closed.

« »