La stipulazione di accordi bilaterali su un piede di parità è sempre possibile

Feb 11 • Dall'UDC, Dalla Svizzera, Prima Pagina • 73 Views • Commenti disabilitati su La stipulazione di accordi bilaterali su un piede di parità è sempre possibile

L’UDC si rallegra dell’accordo commerciale firmato oggi dal ministro britannico del commercio Liam Fox e il ministro svizzero dell’economia Guy Parmelin. Si tratta di un passo importante per salvaguardare le relazioni economiche e commerciali fra la Svizzera e il Regno Unito dopo Brexit.

Il Regno Unito è un importante partner economico e commerciale della Svizzera. È dunque bene che il ministro svizzero dell’economia, Guy Parmelin, sia riuscito a regolare le relazioni economiche e commerciali fra i due paesi quando la Gran Bretagna avrà lasciato l’UE alla fine del mese di marzo.

È particolarmente positivo constatare che l’accordo firmato oggi preserva gli interessi delle due parti in tutti i settori, senza imporre una ripresa automatica di diritto, di clausole ghigliottina e di altre misure di pressione, leggi ricatti. Conclusione: è sempre possibile stipulare degli accordi bilaterali fra due partner su un piede di parità – a condizione che le due parti vi lavorino con spirito costruttivo.

Secondo il SECO, il Regno Unito era nel 2017 il sesto mercato d’esportazione della Svizzera (11,4 miliardi di franchi) e l’ottavo mercato d’importazione (6 miliardi di franchi). La Svizzera rappresenta per il Regno Unito il quinto mercato d’esportazione al di fuori dell’UE. Gli investimenti diretti della Svizzera oltre-Manica ammontavano nel 2017 a 54 miliardi di franchi.

Informazioni sull’accordo: https://www.seco.admin.ch/seco/it/home/seco/nsb-news.msg-id-73940.html

 

Berna, 11 febbraio 2019

Comments are closed.

« »