La Simonetta & Co. sbroccano: da ricoverare!

Dic 16 • L'opinione, Prima Pagina • 821 Views • Commenti disabilitati su La Simonetta & Co. sbroccano: da ricoverare!

Drake

Nella Costituzione, caso mai, andrebbe iscritta questa norma: “qualora il CF non ottempera la volontà popolare, deve dimissionare!” Altro che iscrivere i bilaterali, nella Costituzione! Ciò equivale a rendere questo Paese schiavo dell’UE, e privarlo della sovranità e dell’indipendenza! Si sta perdendo il senso della misura e non ci si rende conto del delirio di onnipotenza che pervade questi saltimbanchi della politica. La pazienza si sta esaurendo e speriamo che sul mantenimento o no dei bilaterali, si possa esercitare il diritto di votare, poi vedremo come andrà a finire.

Il CF dovrebbe rinfrescarsi la memoria e prestare attenzione a quanto recita l’Art. 34 della nostra Costituzione: “1.  I diritti politici sono garantiti. 2. La garanzia dei diritti politici protegge la libera formazione della volontà e l’espressione fedele del voto”.

Ciò che da un po’ di tempo a questa parte non avviene e “l’espressione fedele del voto” è applicata a geometria variabile, come purtroppo insegnano il 9 febbraio e altre recenti contraffazioni che fanno tremare i polsi!

Ci ripetiamo: dovessimo rinunciare ai bilaterali, comunque non moriremo di fame!

E se dovessimo decidere di toglierci quella palla ai piedi, coerentemente il CF dovrebbe dimettersi! Quindi, ai Signori Simonetta Sommaruga, Alain Berset e Didier Burkhalter,  l’invito a volersi cercare gloria e lavoro a Bruxelles, poiché ci sembra di capire che questo Paese non sembra soddisfare  né le loro aspettative, né il loro smisurato ego, alimentato da una oramai insopportabile arroganza: lauto stipendio a parte, s’intende, pagato a questi signori sempre e comunque dal Sovrano.

La Simonetta e i suoi kompagni di merende, possono proporre ciò che vogliono! Ma poi toccherà sempre e comunque al Popolo decidere se genuflettersi ai nuovi Asburgo, oppure ribellarsi e abbattere Gessler!

Lungi da noi, il voler annoiare i nostri lettori con cose già dette e scritte, ma crediamo sia opportuno ripeterci: ogni qualvolta il CF sente odore di bruciato in merito ai devastanti accordi bilaterali, che si stanno rivelando una vera ciofeca, si scatena il panico! Al solo pensiero di cantarle una volta e per tutte ai nostri vicini, inquilini di quel condominio in disfacimento ubicato in Via UE, si manifestano disturbi intestinali con gli effetti collaterali tipici di questa patologia: un’abbondante, incontrollabile diarrea! Sommaruga e Co., senza manco arrossire per l’indecente proposta, sono costantemente chini a 90°. Un CF prono, che fa finta di non accorgersi che grazie a questa deleteria politica in fatto di immigrazione, il Cantone Ticino se la sta passando assai male e che siamo solo al principio di una catastrofe annunciata: il peggio deve ancora venire!

Comments are closed.

« »