Informazione sull’islamismo

Ott 6 • L'opinione, Prima Pagina • 27 Visite • Commenti disabilitati su Informazione sull’islamismo

Anna Lauwaert, Loco

Constato che pochi misurano l’andamento dell’islamizzazione dell’Europa. La stampa ha altre preoccupazioni. In Francia, mentre la stampa main stream perde punti, i “media di ri-informazione” via Internet progrediscono. Sono siti alternativi che pubblicano articoli scritti o segnalati dai lettori. Uno di loro Riposte Laïque, http://ripostelaique.com/

che festeggia 10 anni, è nato quando persone già socialmente impegnate (a sinistra) si sono indignate per esperienze scioccanti tra cui quella di Fanny che gestiva un B&B. Un giorno entrano diverse donne velate. Fanny chiede loro di scoprirsi nella sala comune, loro le fanno causa per islamofobia, xenofobia, razzismo e tutta la tiritera e Fanny finisce condannata in tribunale col fallimento del suo B&B, la rovina e lo sfacelo della sua famiglia… Altra esperienza: donne conduttrici di treni che vengono discriminate dai colleghi musulmani che rifiutano di stringere la mano, ecc. Seguono gli scandali dello sgozzamento di pecore in piazza pubblica, ecc… Anche l’affare del professore di filosofia Robert Redeker, minacciato di morte dopo un articolo su islam e libertà d’espressione nel Figaro. Rapidamente RL riceve segnalazioni ed articoli da ogni parte . Parallelamente le cosidette “associazioni di difensori di diritti umani” denunciano gli autori che vengono pure loro condannati per islamofobia & Co, il che lancia il conflitto tra libertà d’espressione, politicamente corretto, ecc. Nel frattempo sono nati numerosi altri siti come Boulevard Voltaire, http://www.bvoltaire.fr/, Fdesouche,http://www.fdesouche.com/#

Résistence Républicaine, http://resistancerepublicaine.eu/

Dreuz, https://www.dreuz.info/, ma anche l’alternativa “TV Libertés”, https://www.tvlibertes.com/ nonché diversi privati che pubblicano dei video su Youtube tra cui l’algerino Aldo Sterone che prende i testi fondatori dell’islam, li mostra e legge in arabo, li traduce e commenta, soprattutto per aiutare i musulmani ad aprire gli occhi.https://www.youtube.com/watch?v=gRJDH-m3zCo

(L’islam et le chemin de l’enfer)

https://www.youtube.com/watch?v=egRD5HkbDu0 (Ce n’est pas ça l’islam).

Questi video sono molto interessanti perché ci mostrano non solo le fonti, ma soprattutto un modo di ragionare che ci è del tutto estraneo.

Numerosi libri sono usciti, come quello di J.J.Walter che ha analizzato il corano sul computer, secondo la teoria dei codici e polverizza i cliché benpensanti… https://www.youtube.com/watch?v=K8YZKMrQXtc

Le crépuscule de l’islam

https://www.youtube.com/watch?v=5QLj8F2SWXA

L’interessante dei siti di ri-informazione è che vengono sommate le piccole notizie che normalmente passerebbero inosservate ma, raggruppate, mostrano come l’islamizzazione progredisce in sordina. Spesso la lettura dei titoli basta.

Un sito molto interessante è “Les Observateurs” di Ginevra

www.lesobservateurs.ch che da una larga rassegna della stampa.. E in Ticino?

Certo, l’AVS o la cassa malati sono temi importanti, ma conviene informarsi sulla situazione internazionale, non solo per essere pronti semmai scoppiasse la guerra civile annunciata in Europa, ma anche per evitare gli errori che l’avranno causata.

Comments are closed.

« »