In nome di Allah invaderemo l’Europa!

Set 22 • L'opinione • 941 Visite • Commenti disabilitati su In nome di Allah invaderemo l’Europa!

DrakeEcco le intenzioni degli islamici…”moderati”

Domenico Quirico e Pier Piccinin, per lunghi mesi sono stati ostaggi delle orde islamiche che stanno mettendo a ferro e fuoco la Siria.

Il regime di Assad, ha senza ombra di dubbio le sue colpe e molteplici atrocità a carico, ma il solo immaginare che questa ennesima “Primavera araba”, oramai abortita per far spazio ad un rigidissimo inverno, sia “sbocciata” con il solo intento di rovesciare il dittatore è pura ingenuità. Diciamo pure stupidità da parte del “club” dei buonisti e politicamente corretti che popolano questo Mondo.

A Piccinin è stato detto, senza troppi voli pindarici, che gli islamici vogliono imporre all’Europa la loro “religione” e le loro barbariche leggi. “Ci spingeremo fino in Spagna, poi conquisteremo il resto d’Europa” (fdc).

Certi ambienti – i soliti, intrisi d’ideologia rossa-pacifista  – tanto per cambiare pretendono il disarmo totale dei cittadini ! A questo punto sarà opportuno il contrario: sarà bene fare incetta di munizioni e strumenti per poterle usare. Personalmente abbiamo l’intenzione di vendere la pelle a caro prezzo, anche se prima bisognerà occuparsi di tutti coloro che scientemente hanno favorito l’invasione, già in atto, strisciante, subdola e letale come un Mamba e facilitata da chi s’illude che, leccando i piedi e altri parti del corpo meno nobili, ai numerosi, troppi islamici accasatisi in Europa,  noi “infedeli” o “cani”-  come amano definirci – saremo trattati con riguardo. Poveri illusi!

Malgrado le intenzioni palesate, anche da noi si continua a stendere tappeti rossi. Lo si fa in nome dell’integrazione e delle solite aperture, teorie che stanno producendo nella popolazione una conclamata elefantiasi. Come dire: cerchiamo di piantarla e di guardare in faccia alla realtà!

I segni della cristianità offendono i nostri “ospiti”: quindi bisogna toglierli! Obbedisco!

Nelle mense scolastiche certe pietanze vanno abolite, perché considerate impure dai nostri “ospiti”! Obbedisco!

Il Natale va celebrato in sordina perché offende i mussulmani. Meglio abolirlo! Obbedisco!

Gli islamici-delinquenti che soggiornano (numerosi) nelle nostre strutture carcerarie necessitano di pasti differenziati. La loro religione lo impone! Obbedisco!

Bisogna favorire la costruzione di centri islamici e minareti, anche quando la popolazione è contraria! Come no! Obbedisco!

Le donne? Vanno educate a suon di botte! Obbedisco!

E potremmo continuare!

Considerandoci laici che più laici non si può e profondamente agnostici, diciamo forte e chiaro che la Chiesa, a furia di embrassons nous con i “fratelli” islamici ci ha messo del suo ed ora -come si usa dire- può solo grattarsi!

Al momento di stilare queste righe non conosciamo ancora il responso delle urne in merito alla consultazione popolare lanciata per vietare il burqa e altri indumenti che celano completamente il volto.

Per qualcuno equivale a “limitare la libertà individuale delle donne” (sic!)

Prendiamo atto che il concetto di libertà, per certe Signore, è a dir poco vago!

E’ giunto il momento di correre ai ripari. Occorre un giro di vite che faccia capire a certa gente che, o ci si adegua alla nostra cultura e tradizioni, oppure è meglio fare fagotto e andarsene. Ad esempio nei Paesi islamici, dove notoriamente in fatto di socialità-innaffiatoio le condizioni sono un po’ diverse. Diciamo pure che la socialità da quelle parti non esiste affatto!

Ma in nome del Profeta si può fare questo e altro!

Fatelo, prima che sia troppo tardi. La pazienza ha un limite e sta per esaurirsi!

 

Drake

Comments are closed.

« »