Il popolo dà fiducia a ciò che è collaudato

Giu 10 • Dall'UDC, Dalla Svizzera, Prima Pagina • 158 Views • Commenti disabilitati su Il popolo dà fiducia a ciò che è collaudato

L’UDC prende atto dell’accettazione della legge sui giochi d’azzardo da parte della maggioranza delle cittadine e dei cittadini. D’ora in avanti delle offerte svizzere di giochi e di casino saranno ammesse anche su Internet. Il rigetto chiaro e netto dell’iniziativa “moneta intera” da parte di popolo e cantoni era prevedibile. Il paese delle banche Svizzera e la sua moneta stabile non sono un campo di sperimentazione monetaria.

Le cittadine e i cittadini erano perfettamente coscienti della dura concorrenza cui è soggetta la piazza finanziaria svizzera di fronte agli altri centri finanziari del mondo. In questo contesto, l’iniziativa popolare “moneta intera” ha preoccupato non soltanto le banche e gli investitori, ma anche i votanti. La Svizzera non è confrontata con alcun problema fondamentale in termini monetari e di creazione di moneta. Non si cambia una squadra che vince, devono essersi detti molti votanti, che hanno quindi respinto l’iniziativa. Dopo la crisi bancaria del 2008, la Confederazione ha adottato diverse misure legislative e rafforzato il controllo degli istituti finanziari, per ridurre il rischio di una nuova crisi.

Il popolo ha accettato la legge sui giochi d’azzardo. L’UDC si rallegra delle nuove misure adottate a protezione dei giocatori contro la dipendenza dal gioco e per impedire il riciclaggio di denaro e le truffe. Essa si aspetta ora, come è stato promesso, che il prodotto dei giochi d’azzardo sia destinato a progetti d’interesse generale e all’AVS/AI. Essa ricorda, tuttavia, che il SÌ del popolo non è un invito a imporre delle censure su Internet e a bloccare i concorrenti stranieri. Non passa mese senza che si discutano o si preparino in Svizzera nuove restrizioni su Internet (per esempio, la legge sulla protezione dei dati, sui diritti d’autore, revisione della legge sulle telecomunicazioni, booking.com, Uber, Flixbus, ecc.). Dei blocchi o delle ostruzioni della rete Internet non sono un buon mezzo per proteggere il mercato nazionale dalle offerte creativa, semplici e a buon mercato di produttori in linea stranieri. Queste misure di censura isolano il mercato e ostacolano l’innovazione.

 

Berna, 10 giugno 2018

Comments are closed.

« »