I grugniti di Elmar, un maialino all’ingrasso!

Feb 23 • L'opinione • 845 Visite • Commenti disabilitati su I grugniti di Elmar, un maialino all’ingrasso!

Drake

Grasso e roseo com’è, questo personaggio durante gli anni passati a rotolarsi in UE, deve essersi ingozzato a dismisura causando al suo apparato digerente non pochi problemi. Quando la digestione è difficoltosa, lenta, anche il cervello, seppur piccolo, da microcefalo, ne risente e allora siccome l’ossigeno è in tutt’altre faccende affaccendato si delira!

E così, questo presidente di una delle tante, costose, fantasiose quanto inutili commissioni UE, si permette di tacciarci di essere dei campagnoli (sic!), in pratica di non essere stati in grado di comprendere su cosa stavamo votando! Insomma, secondo questo suino, rigorosamente allevato secondo le norme europee, il Popolo svizzero – diciamo la metà e un cicinin – è composto da villici ignoranti!

Naturalmente, da parte di Palazzo federale, nessun accenno di protesta, ci mancherebbe! Ora, il problema che assilla i 6 settimi del club delle marmotte, è come togliersi dai pasticci nei quali il Sovrano li ha cacciati!

Stavano così bene: un salto in Giappone, un altro negli USA, una pantagruelica abbuffata offerta dagli “amici” italiani, insomma la solita routine! E ora?

La risposta la conoscete, Signori CF: darsi una mossa, inventarsi qualcosa, pensare a come rispondere alle possibili rappresaglie ma e soprattutto non presentarsi nella roccaforte del nemico con la bandiera bianca in tasca, bensì issando con fierezza (forse stiamo pretendendo troppo?) quella di combattimento! Almeno provateci, altrimenti non c’è che una soluzione: mandarvi a casa!

Un paio di chilogrammi di cenere, sulle vostre capienti scatole craniche, ve li dovreste mettere, poiché se siamo arrivati a questo punto “qualche” colpa è pure vostra! Una in particolare: quella di aver sottovalutato, probabilmente per compiacere chi sappiamo, la situazione in atto, vedi ad esempio nel nostro Cantone, dove non è che ce la stiamo passando bene!

Ma veniamo alle critiche espresse da più parti sull’esito del voto. I grugniti, come quelli espressi dal maialino all’ingrasso tedesco, meriterebbero una risposta, così come quelle che vengono da certe galline che siedono (pardon!) razzolano nella capiente aia europea. Ad esempio far comprendere – molti non lo sanno per mera ignoranza, vero Signora Kyenge ? – che in Svizzera, la cui capitale è Berna e non Ginevra (!!), nonostante i sempre insidiosi bastoni che ci vengono messi fra le ruote dai soliti noti, a decidere è sempre e comunque il Popolo. Poi, lo si può tranquillamente prendere per i fondelli, temporeggiando – sempre per fare un esempio – nell’applicare quelle decisioni scaturite dalle urne. Ma c’è un limite a tutto e sinceramente crediamo che sia stato raggiunto!

Comments are closed.

« »