Grande successo per la serata del gruppo Lega-UDC-Ind. Magliaso

Ott 29 • Dai Comuni • 1271 Visite • Commenti disabilitati su Grande successo per la serata del gruppo Lega-UDC-Ind. Magliaso

Sabato 19 ottobre 2013 si è svolto a Magliaso un dibattito costruttivo sul tema di strettissima attualità delle aggregazioni comunali nel Malcantone, organizzato dal locale Gruppo Lega-UDC-Indipendenti. Con la cornice di un pubblico numeroso, ospiti e relatori della serata sono stati i sindaci di Magliaso Roberto Citterio, di Vernate Giovanni Cossi e di Monteggio Piero Marchesi, oltre al capo della Sezione degli Enti locali Elio Genazzi e al segretario della VPOD Raoul Ghisletta. Ad aprire e concludere la serata un riuscitissimo spettacolo del mentalista Federico Soldati, che ha appassionato i presenti.

Nel corso della serata sono usciti parecchi spunti utili per affrontare la tematica senza tabù e preconcetti anche nella nostra regione: il continuo riversamento di oneri dal Cantone sui comuni oltre all’importanza di poter dialogare sullo stesso piano con il Cantone stesso e con la città di Lugano possono dare l’impulso verso un processo aggregativo che va seguito attivamente e non subito passivamente. Vari esempi sono stati portati riguardo alla forza economica e finanziaria che avrebbe un comune unico malcantonese. Nel frattempo, qualcosa già si muove: 9 comuni su 11 della sponda destra della Magliasina hanno optato per uno studio strategico sulla tematica come ha ricordato il Sindaco Marchesi, mentre fresco fresco è uno studio commissionato da Agno, Bioggio e Manno che comprende vari scenari aggregativi tra comuni malcantonesi e addirittura della valle del Vedeggio. Interessante poi l’iniziativa VPOD che vuole 15 comuni in Ticino (numero su cui si può discutere), ma che chiede soprattutto l’istituzione di commissioni di quartiere democraticamente elette e consultate obbligatoriamente in caso di progetti che riguardano il quartiere (ex comune). Elio Genazzi ha poi parlato del Piano cantonale delle aggregazioni che quando verrà messo in consultazione da parte del Cantone darà ulteriore slancio alle aggregazioni nel medio termine.

Solo Magliaso sembra intrappolato in mezzo a queste varie iniziative, senza alcuna intenzione di muoversi. Eppure, come tutti i comuni della regione, era stato informato della costituzione del gruppo di lavoro dei comuni della sponda destra della Magliasina. Il sindaco Citterio sabato sera ha difeso il punto di vista contrario del Municipio ed ha chiesto prudenza e maggiori approfondimenti sulla tematica: un assist verso la mozione del gruppo Lega-UDC-Ind. di Magliaso che, giova ricordarlo, non chiede un’aggregazione pura e semplice ma un approfondimento delle varie opzioni, dalla via solitaria all’aggregazione. Perché allora il Municipio invita nel suo preavviso a respingere la mozione?

Sarebbe stato interessante discuterne durante il dibattito; purtroppo i rappresentanti dell’esecutivo e del legislativo comunale latitavano sabato sera, mentre maggiore è stato l’interesse da parte dei cittadini e dei rappresentanti di altri comuni.

Anche il sondaggio condotto in sala sul tema aggregazioni ha dato un risultato soddisfacente: la maggior parte dei presenti ha completato il questionario indicando di essere favorevole o parzialmente favorevole al principio delle aggregazioni comunali in Ticino e si è detta favorevole a progetti aggregativi anche nel Malcantone. Tra le motivazioni addotte una maggiore efficienza del comune, un’utilizzazione più razionale delle risorse a favore di tutti i cittadini, migliori servizi e minor campanilismo. Messaggi che devono far riflettere le autorità, così come l’osservazione di un presente in sala secondo cui tra i cittadini comuni c’è maggior voglia di aggregazioni, rispetto ai rappresentanti politici che si preoccupano principalmente della propria “cadrega”.

Quale punto negativo di un’aggregazione comunale nel Malcantone nei questionari viene citato il possibile aumento del moltiplicatore per quei comuni che attualmente hanno una situazione finanziaria solida.

Il successo di questa serata sprona quindi il nostro gruppo a coinvolgere maggiormente la popolazione sul tema, anche in altre forme che verranno studiate nei prossimi mesi, da una semplice petizione alle possibilità offerte dalla Legge sulle aggregazioni e separazioni dei Comuni.

 

Gruppo Lega-UDC-Ind. Magliaso

Comments are closed.

« »