Galupitt dal Partii

Nov 2 • Prima Pagina, Sport e Cultura • 170 Views • Commenti disabilitati su Galupitt dal Partii

Le poesie dialettali di Edo Figini

A gh’è di gent che j’paran faj aposta

par dass da fà a sustegnì ‘l Partii.

Ga ciaman “galupitt”  e senza sosta

prufessan la sua “feed” sald  ‘mè ‘l granii.

 

Sicome inn sempru ‘ngiir a ‘ndutrinà

ga rumpan un puu i scatul ala gent,

e ‘nscì, dumà ‘vedej, sa deef stà-ttent

da scantunà prima da fass catà.

 

Parchè j’cugnossan tütt ul gramm e ‘l bun

da tütt i gent che stà ‘ndal so paees

e d’ognidün cugnossan j’upiniun.

 

E sann sfrütai, cumè füssan arnees,

par fagh vutà ‘nda quela direziun,

che ‘mbott vutada, ja manda a “quel paees”.

 

© Edo Figini 27. feb, 2916

 

Traduzione

I galoppini del partito

Ci son delle persone che sembrano fatte apposta

per darsi da fare a sostenere il partito.

Li chiamano galoppini, e senza sosta

professano la loro “fede” granitica.

 

Siccome sono sempre in giro a indottrinare,

rompono un po’ le scatole alla gente,

e così si deve fare attenzione

di scantonare prima di farsi acchiappare.

 

Perché loro sanno tutto il male e il bene

di ogni persona che abita nel loro paese,

e di ognuno ne conoscono le opinioni.

 

E sanno sfruttarle, come se fossero attrezzi,

per farli votare in quella direzione,

che una volta votata, li manda a quel paese.

Comments are closed.

« »