“Chiedo asilo…!”

Feb 19 • L'opinione, Prima Pagina • 340 Visite • Commenti disabilitati su “Chiedo asilo…!”

Un po‘ di umorismo

Centro d’accoglienza per richiedenti l’asilo a Vaduz, Principato del Liechtenstein: lì la vita è indubbiamente tranquilla. L’ultimo richiedente l’asilo è stato immediatamente respinto circa 15 anni fa. Ma improvvisamente qualcuno bussa alla porta ed entra un tipo piuttosto scuro di pelle.

 

Funzionario (F): „Che cosa diavolo vuole?“

Richiedente l’asilo (R): „Chiedo asilo“.

F: „Perché, e da dove viene?“

R: „Sono eritreo. O meglio, lo ero. A 12 anni sono arrivato in Svizzera e mi hanno naturalizzato, per cui sono svizzero. Adesso ho quasi 20 anni e mi hanno detto che devo svolgere il servizio militare“.

F: „Bene, e dov’è il problema?“.

R: „Servizio militare, si figuri! Per settimane in brutti alloggi, saltar fuori dal letto la mattina prima delle 10.00, correre dappertutto, obbedire agli ordini dei superiori, prendere un fucile e, all’occorrenza, pure sparare per difendere il paese. Tutto ciò è disumano. Viola la Convenzione sui diritti dell’uomo. Rifiuto il servizio militare e per questo rischio di essere punito!“.

F: „Sorry, continuo a non capire. Perché dalla Svizzera vuole venire da noi?“.

R: „Semplice: perché la Svizzera accoglie tutti i disertori eritrei, li naturalizza dopo un breve “accoglienza provvisoria”, ma poi pretende da loro la stessa cosa a causa della quale sono fuggiti dall’Eritrea. La Svizzera è una dittatura esattamente come l’Eritrea. Per questo chiedo l’asilo da voi“.

F: „Che cosa? La Svizzera è una dittatura?“.

R: „Sì, naturalmente. La Svizzera progressista parla già da tempo della “dittatura del popolo”. Legga una volta le intelligenti affermazioni dei nostri “intellettuali” socialisti.“.

F: „Le consiglio di cercare asilo in Svizzera. “.

R: „Ma sono già svizzero. Non avrei alcuna chance!“.

F: „Niente paura. Si prenda un buon avvocato a spese dello Stato e ricorra fino al Tribunale federale. Prima che il caso venga deciso sarà ormai fuori dall’età dell’obbligo di servizio. Inoltre, con il vostro attuale Tribunale federale, la sua richiesta d’asilo ha ottime chance di successo. Perché secondo le più recenti informazioni, la Corte di giustizia dell’UE (CGUE) e la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) sono ambedue dell’avviso che in Svizzera anche gli Svizzeri non possano essere obbligati a prestare servizio militare se non ne hanno voglia.“

R: „ È dunque abbastanza non averne voglia ?“

F: „Sì, naturalmente. Già oggi, seguendo pedissequamente la prassi dei tribunali europei, i vostri giudici federali non espellono uno straniero criminale se questo non è d’accordo. Solo il benessere dei criminali è determinante da voi.“

Richiedente l’asilo (R): „Molte grazie, caro F. Ma non potrei allora semplicemente chiedere asilo da voi e rimanere qui?“.

Funzionario (F): „No, perché nessuno Stato in Europa è stupido quanto la Svizzera. Nemmeno noi. Quindi rimanga in Svizzera!“.

 

Ronco

 

Comments are closed.

« »