Campagna di affissioni: l’eccesso nuoce – basta immigrazione di massa

Dic 26 • Dall'UDC, Dalla Svizzera • 1569 Visite • Commenti disabilitati su Campagna di affissioni: l’eccesso nuoce – basta immigrazione di massa

Logo UDC

L’UDC lancia la campagna d’affissioni per l’iniziativa popolare “contro l’immigrazione di massa”. Questo manifesto illustra una verità lapalissiana: l’eccesso è nocivo -anche in materia d’immigrazione. La Svizzera è soffocata dall’immigrazione incontrollata provocata dalla libera circolazione delle persone nella sua forma attuale. Anche le associazioni economiche e i manager hanno fatto venire negli ultimi anni un numero eccessivo d’immigranti in Svizzera, senza preoccuparsi degli effetti a lungo termine sulle nostre istituzioni sociali e sull’integrazione culturale. Il manifesto mostra anche che ci si comincia a sentire stretti in Svizzera. L’immigrazione dà ancora dei frutti, ma presto mancherà la base per uno sviluppo redditizio. Un’immigrazione moderata può essere utile al paese – un’immigrazione smisurata nuocerà presto o tardi alla Svizzera.  

 

Le conseguenze dell’immigrazione esagerata sono visibili e percettibili ogni giorno: aumento della disoccupazione (tasso di disoccupazione dell’8,5% fra gli stranieri), treni sovraccarichi, strade intasate, rincaro degli affitti e dei prezzi dei terreni, perdita di terreni coltivabili a causa della cementificazione del territorio, pressione sui salari, criminalità straniera, abuso del diritto d’asilo, cambiamento di cultura nelle direzioni delle aziende e sproporzione di stranieri che vivono a spese dell’assistenza pubblica e di altre istituzioni sociali.

 

La dismisura dell’immigrazione attuale mette in pericolo la libertà, la sicurezza, il pieno impiego, il paesaggio e, infine, la prosperità della Svizzera. L’iniziativa “contro l’immigrazione di massa” non chiede né un congelamento dell’immigrazione, né la rescissione degli accordi bilaterali con l’Unione europea (UE). Essa incarica tuttavia il Consiglio federale di riavviare dei negoziati con l’UE sulla libera circolazione delle persone, affinché la Svizzera possa di nuovo controllare e gestire autonomamente l’immigrazione sul suo territorio: una proposta ragionevole e moderata.

 

Visitate il nostro nuovo sito Internet: www.immigrazione-di-massa.ch

Comments are closed.

« »